Ghirba - Biosteria della Gabella

#fe2017viaroma: Europa deporta

A cura di Alessandra Calò

Un’ esperienza di ricerca sociale partecipativa e un esperimento di fotografia documentaria. L’ Europa deporta nasce dall’esigenza di un gruppo di rifugiati politici ospitati presso una struttura della provincia di Varese di informare circa la legislazione europea in materia di asilo politico.

Per far sapere che un regolamento comunitario obbliga i richiedenti asilo a tornare nel primo paese europeo in cui hanno fatto ingresso. La parte visuale del testo rifugge il sensazionalismo, sostituendovi consapevolmente il distacco della tecnica dello still-life: oggetti simbolo scelti dai richiedenti asilo per rappresentare il proprio bagaglio lungo il cammino.
Il progetto è firmato Cristian Parolari, Matteo Spertini, Paolo Grassi.

Via Roma, 22

Venerdì 5 maggio: 19.00 – 23.00
Sabato 6 maggio: 11.00 – 23.00
Domenica 7 maggio: 11.00 – 20.00

parolari-chirstian_2

parolari-chirstian_4

GLI ARTISTI

Paolo Grassi è dottore di ricerca in Scienze Storiche e Antropologiche presso l’Università di Verona. Ha compiuto ricerche in Guatemala e in Repubblica Dominicana.

Matteo Spertini è un grafico e fotografo documentario. Laureatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano, frequenta una masterclass di fotografia documentaria a Milano.

Christian Parolari nasce a Rovereto il 14 aprile 1986 e vive sulla sponda nord del lago di Garda; frequenta un master di fotografia a Milano e si specializza in reportage e still life.

IL FESTIVAL

Oltre 40 sedi espositive, 60 fotografi in mostra e più di 30 eventi a scandire i primi due weekend di Fotografia Europea. Tutto in 500 metri: tanto misura via Roma, cuore multietnico e culturalmente vivace del centro storico di Reggio Emilia, che anche quest’anno dà il suo contributo al Circuito Off del festival con un programma articolato e ricco di sorprese, ideato da Ghirba Biosteria della Gabella e insieme al Comitato dei cittadini di via Roma e con la fondamentale collaborazione di abitanti e commercianti del quartiere.

Scopri di più su Fotografia Europea in via Roma