Ghirba - Biosteria della Gabella

Una mostra take-away da tenere in tasca, nella borsa o da portare ai parenti. Il ricordo di una giornata felice, di un frammento di mondo, di una conversazione. 18 scatti in una fisarmonica di cartoline che suonano la musica di via Roma.

Trovate le cartoline “Baci da via Roma” a: Ghirba Biosteria, Macelleria Oleari, Supermercato pakistano, Sartoria taglia e Cuci, Hotel City, Bar via Roma 2/C, Colorificio Vecos.

10402025_10205057088359446_1864878617238652055_n

Ne parliamo con l’autore Giuseppe Boiardi.

Giuseppe, quale storia racconta la tua mostra?

Più che una storia racconta una giornata di sole in giro per il mondo di via Roma, un “googlata” umana.

“Tutti i luoghi il luogo” è il titolo del percorso di via Roma: cosa ti ispira questa frase?

Per il lavoro che presento questa frase è stata l’occasione per dare corpo a un’idea che avevo da un po’, quella di fare un organetto di foto souvenir. Ho pensato che via Roma non è da meno di luoghi notissimi e bellissimi dell’Italia e del mondo e che quindi si merita un souvenir tascabile nella migliore tradizione fototuristica.

sample 6

Quali sono i luoghi a cui sei più legato? 

In questo periodo sono legato a via Roma. Quando ho un progetto fotografico mi piace frequentare il luogo, viverlo, tornarci e ritornarci. In sintesi mi sento legato ai luoghi che fotografo, che diventano importanti e significativi perché li ho ascoltati, guardati, scelti. Via Roma è una strada Cardo che contiene il mondo, tutto in 513 metri. Spazi e vite che si intersecano su piani diversi, anche senza incontrarsi. A volte le persone e i luoghi si vedono e si riconoscono, per un attimo o per molto di più.

Ci racconti la tua esperienza da fotografo?

Certo che no.

Cosa ti piace fotografare, di solito?

Ahahah…

Dal punto di vista tecnico, quali strumenti utilizzi?

Spesso un apparecchio fotografico, a volte anche la testa, ma non sempre.

In che modo la tua opera si collega al concept di Fotografia Europea “Effetto Terra”?

Il pianeta terra non differisce molto da altri pianeti, a parte l’uomo che la abita e le cose che l’uomo costruisce o distrugge; via Roma è una strada piccola di una città piccola ma è complessa e a strati e le cose che vi accadono suonano in un modo particolare: via Roma come un ingrandimento della terra che abitiamo.

Qual è il tuo fotografo di riferimento?

Questa è facile…

Cosa pensi delle modalità di organizzazione di questa rassegna di mostre in via Roma? [la risposta non verrà pubblicata]

Peccato che non venga pubblicata.

FOTOGRAFIA EUROPEA IN VIA ROMA