Ghirba - Biosteria della Gabella

CINQUANTA FOTOGRAFI IN VIA ROMA PER FOTOGRAFIA EUROPEA – BOTTEGO AGENZIA VIAGGI


Luoghi dominati… da chi? Ci sono luoghi, dove regna l’uomo con le sue “opere”, dove lo sguardo viene travolto da colori e architetture e tu non puoi far altro che ammirarle. Opere che però sono attaccate dallo scorrere del tempo e dalla natura, ma che con le cure dell’uomo cercano di resistere. Poi ci sono luoghi dove invece regna il silenzio e la pace, dove vince la sensazione di essere sola con madre natura, dove lo sguardo si perde assuefatto da tanta bellezza. Luoghi che l’uomo preserva e custodisce. Ma dunque è la natura che domina l’uomo o è lei che viene dominata dall’essere umano?

Ne parliamo con Margherita Serri, l’autrice degli scatti esposti presso Bottego Agenzia di Viaggi di via Roma.

Quale storia racconta la tua mostra?

La mostra racconta delle mie più grandi passioni Fotografare e Viaggiare.

Vedere, scoprire e conoscere posti nuovi mi emozionano, poterli fotografare è per me un privilegio.

Non a caso, quest’anno esponi in un’agenzia di viaggi…

Il mio viaggiare mi ha portata a visitare diversi luoghi, con le mie foto unite a proposte di viaggio dell’agenzia Bottego spero di indurre i visitatori a scoprire come me quei luoghi.

Quali sono i luoghi a cui sei più legata?

Il Nostro Appennino. Perché ogni mattina mi sveglio vedendo dalla finestra di casa il Monte Cusna, andando al lavoro vedo la Pietra di Bismantova. In ogni dove i miei occhi vedono la natura splendere.

“Tutti i luoghi il luogo”: cosa ti ispira questa frase?

Che ovunque decideremo di andare nella nostra vita se saremo felici ogni luogo sarà la nostra casa.

Qual è il tuo rapporto con la fotografia?

Un amore passionale nato alle elementari e cresciuto nel tempo.

Ci racconti la tua esperienza da fotografa?

Ho iniziato a fotografare fin da piccola con la macchina fotografica di mia madre, ma solo all’età di 18 anni mi sono regalata la mia prima reflex analogica (che ancora conservo).

A parte un breve Corso Base alle superiori sono autodidatta. Attualmente quella del fotografo è soltanto una forte passione.

Dal punto di vista tecnico, quali strumenti utilizzi?

Una Canon Eos 500D (comprata nel 2010). Come obiettivi ho un 50mm 1/8, un grandangolo 10-20mm, un teleobiettivo 70-300mm e il classico 18-55mm.

Qual è il tuo fotografo di riferimento?

Ansel Adams e Steve McCurry.

 serri margherita

Serri Margherita – per gli amici Meg – nasce a Reggio Emilia il 13 febbraio 1981. Si diploma all’istituto d’arte Gaetano Chierici. Inizia a fotografare già da bambina ma solo nel 1999 si compra la sua prima macchina fotografica, una reflex Canon Eos 3000. Oggi utilizza una reflex Canon digitale.

FOTOGRAFIA EUROPEA IN VIA ROMA