Ghirba - Biosteria della Gabella

CINQUANTA FOTOGRAFI IN VIA ROMA PER FOTOGRAFIA EUROPEA – PARCO SANTA MARIA (VICOLO VENEZIA)


Al Labart del Parco Santa Maria (vicolo Venezia) arriva un interessante  progetto, presentato in vari forum internazionali.

Si tratta di un lavoro fotografico curato da Ruben Quiroga Cerdat, che raccoglie opere di 22 fotografi provenienti da Argentina, Uruguay, Colombia, Costa Rica, Londra, Italia e Cuba. Si collega a “Effetto Terra” anche per la provenienza degli artisti, molti dei quali che arrivano dall’altra parte del mondo.

 

Foto di: Paula Lopez Droguett, Jimena Salvatierra, Flor Rormoser, Giulia Ricciotti, Gaspar Iwaniura, Max Catalan, Gimena Castellon Arrieta, Juan Ignacio Aguilar, Federico Ortega Sanchez, Carolina Gulias, Diego Lavanchy, Dimas Melfi, Jairo Miranda, Kenny Lemes, Poli Marozzi, Leticia Lopresti e Camila Trejos Cobo.

Il curatore RUBEN QUIROGA CERDAT è nato nell’anno 1983 nella Ciudad Autónoma di Buenos Aires (Argentina). Nell’anno 2009-2012 fonda la galleria “W Espacio de Arte” e di seguito il magazine Wicked (cultura giovanile di Buenos Aires, Argentina). Ha lavorato con artisti come Alex Grey (New York), Stuart Sandford (UK), Andrés Waissman (Argentina), ed in gruppo con: “Ideame” dell’ ex Direttore Esecutivo del MALBA Eduardo Costantini, Dirección General de Música del Gobierno de la Ciudad de Buenos Aires [Sala Sinestesia], Axel Hotel Buenos Aires, Buenos Aires Fashion Week en el Predio Ferial de Buenos Aires La Rural, Universidad de Palermo, Universidad del CEMA.

Attualmente lavora con Laura Mema (Buenos Aires / Madrid), e con il progetto PH20X30MASSIVE, diversi fotografi. Alcune delle sue opere sono state pubblicate da importanti quotidiani e riviste come:  Diario La Nación (Buenos Aires), Time Out (Buenos Aires), Agencia Telam, Wallpaper (Canada), Cartel Urbano (Colombia), y El Imparcial (Madrid).

Nel maggio del 2009, il Ministero dell’Educazione della città di Buenos Aires ha dichiarato di “interesse culturale nazionale” l’esibizione individuale dell’artista  Laura Mema “Holomorpyck” da lui curata. 

FOTOGRAFIA EUROPEA IN VIA ROMA