Ghirba - Biosteria della Gabella

CINQUANTA FOTOGRAFI IN VIA ROMA PER FOTOGRAFIA EUROPEA – VIA ROMA 50


Da cosa nasce la violenza? Il ritorno della donna alle origini, attraverso simboli (labirinto e spirale) e contatto con la Terra. La fotografa Antonella Belletti dedica questo progetto all’Ass. “Non da sola”, presente nell’edificio con un laboratorio formativo di sartoria. Una donna fotografa le donne, per le donne. Una riflessione, voce silenziosa di quello che le parole a volte non sanno esprimere.

Quale storia racconta la tua mostra?

Una ricerca dentro di noi tornando alle origini, la dove è nato il pericoloso difetto: La Violenza.

In che modo la tua opera si collega al concept di Fotografia Europea “Effetto Terra”?

Le origini appunto l’importanza di tornare alla Terra.

Qual è il tuo rapporto con la fotografia?

Siamo Amanti.

Ci racconti la tua esperienza da fotografo?

Un viaggio che faccio costantemente, cercando di non dare nulla per scontato (non sempre ci riesco, ci provo) non mi accontento dei risultati cerco sempre il meglio accetto volentieri osservazioni e critiche.

Cosa ti piace fotografare, di solito?

Prevalentemente sono interessata alle persone: ritratto, reportages sociale, però amo un po’ tutti i generi mi piace

Dal punto di vista tecnico, quali strumenti utilizzi?

Utilizzo digitale avanzato, professionale, ma sono pronta anche all’uso dell’analogico. Conservo la mia mitica Nikon FM2.

autoritratto x Ghirba

Antonella Belletti è una creativa che ha spaziato in varie espressioni,pittura, scultura, decori, ha tuttavia trovato nella fotografia un abito perfetto che indossa ogni giorno, come un indumento intimo, rinfrescato ogni sera.

SITO  www.antonellabelletti.it

FOTOGRAFIA EUROPEA IN VIA ROMA