Ghirba - Biosteria della Gabella

  pan de re

Ingredienti

1kg di fegato di manzo tagliato a fette sottili o a pezzetti; 5 cucchiai circa di aceto, 1 peperone tagliato a listarelle o cubetti, 1 cucchiaino di cumino, sale (a piacere), pepe nero, 5 cucchiai di aglio (in polvere o tritato fresco), il succo di 2 limoni, olio.

Preparazione

Per prima cosa porre l’ aglio nell’ aceto e aggiungere cumino, sale e pepe. Aggiungere il fegato, mescolare bene e porre in frigorifero per almeno 15 minuti.

pan de re-2

Riscaldare l’ olio in una padella capiente, aggiungere il fegato continuando a mescolare, finche’ tutti i lati avranno preso un bel colore. Abbassare la fiamma e proseguire la cottura per circa 5/10 minuti.Aggiungere il peperone verde e lasciar cuocere altri 10 minuti mescolando in continuazione. Rimuovere la padella dal fuoco, unire il succo di limone e mescolare ancora.

ALÂL

alâl, è una parola araba ormai entrata anche da noi nell’uso corrente, identifica, nel suo significato primario, tutto quel che è lecito, in ogni suo aspetto e in ogni sua più larga accezione, contrapponendosi a ciò che è arâm, proibito. Nell’uso comune alâl ha finito tuttavia per indicare soprattutto l’insieme di norme e prescrizioni alimentari tipiche della religione islamica e che, attraverso una loro precisa codificazione, tale da determinarne la liceità o meno, debbono essere seguite dai fedeli musulmani, così come, ed ancor più, l’insieme stesso di cibi e bevande (ma anche farmaci e cosmetici) che sono loro permessi, i processi di ottenimento e di lavorazione, di preparazione, di cottura.

pan de re-3

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

“IL BUON RICORDO” di Annarita Mantovani

Un progetto per Fotografia Europea in via Roma

Via Roma, crocevia di persone provenienti da paesi diversi, ma anche di tradizioni e di sapori. Pensando a questa specificità di Via Roma e al tema di Fotografia Europea 2015, “Effetto Terra, è nato il progetto “Il Buon Ricordo”, la creazione di un viaggio gastronomico, alternativo e multietnico, con la realizzazione di una serie di “Piatti del Buon ricordo”. Ma il piatto è ciò in cui mangiamo, ciò che mangiamo, come lo prepariamo o i ricordi “buoni” che ci suscita o la terra da cui proviene? “Il buon ricordo” cerca di dare una riposta a tutto questo affiancando alle pietanze e agli alimenti ritratti una serie di fotografie “evocate e collegate” ai piatti stessi, insieme ad un codice QR che rimanda o alla ricetta o ad un approfondimento culinario. CERCA I PIATTI DEL BUON RICORDO SULLE VETRINE DI VIA ROMA! FOTOGRAFIA EUROPEA IN VIA ROMA

Tratto da http://promozionecertificazioni.cibus.it/halal.html- https://www.facebook.com – www.euroqualitylambs.eu/it