Ghirba - Biosteria della Gabella

“In t’la nudda” è un lavoro  nato da un’idea di Giuseppe Boiardi e portato avanti da un gruppo di artisti, tra cui gli “amici di Ghirba” Dalila Longo, Silvia La Ferrara, Alessandra Calò.

In t’la nudda è prima di tutto un libro, che verrà presentato stasera venerdì 27 giugno alle 21.15 al cinema estivo di Casina, all’interno della pineta. Vi confluisce un lavoro di ascolto e frequentazione della montagna durato due anni. Giuseppe Boiardi, fotografo non professionista,  ha coordinato un gruppo di artisti composto da Eleonora Bertani, Alessandra Matia Calò, Stefano Camellini, Alessandro Femminino, Lorenzo Franzi, Galileo Rocca. Un lavoro a “più occhi”, con cifre stilistiche diverse, un po’ come uno specchio costituito da tanti frammenti che riflette un’immagine più complessa.

Il volume (edizioni ABao Aqu/Fabula Srl), corredato da brevi testi di Silvia La Ferrara, offre uno sguardo attento e fiducioso sulla montagna, indagata nella sua componente umana e animale, più che in quella paesaggistica. Non uno splendido scenario naturale, ma storie fiere di uomini e animali che abitano i luoghi con rispetto e creatività. Una vita diversa che ha molto da dire alle frenetiche giornate della produttiva pianura.

La presentazione del libro sarà accompagnata dalla proiezione del video Appennino animale, di Dalila Longo, accompagnata da Nebbia elettronica, colonna sonora originale live di Luana Salvarani e Nazim Comunale. E da un particolare allestimento della pineta.

locandina-originale-1