Ghirba - Biosteria della Gabella

26_App_Via_Roma_Trip

Non un’audioguida tradizionale, ma un viaggio sentimentale dentro un quartiere vivace e interculturale del centro storico di Reggio Emilia. L’App “Via Roma Trip” permette di usare il proprio smartphone per “citofonare” agli abitanti e respirare l’atmosfera di questa strada dove tutti si conoscono, si salutano, si guardano.
Tra i protagonisti dell’App ci sono gli artigiani storici che raccontano il proprio mestiere e testimoniano il ricordo di un tempo lontano, quando il pittore Ligabue scambiava quadri per un piatto di pasta e la domenica si andava dal barbiere per leggere il giornale. E ci sono i nuovi progetti per costruire un futuro all’insegna dell’arte e la sostenibilità, come la scuola di fumetto Comics, la scuola di Sartoria e la biosteria Ghirba.

app2  app3
C’è anche una via Roma immaginata. Il piccolo Marcello svela la ricchezza di ciò che non si vede: le finestre invisibili con dietro il vuoto, le luci improvvisamente accese in case apparentemente deserte. Ma in una via ricca di storia, il surreale e il paradosso trovano spazio anche nella realtà: durante la guerra qui si parlava al rovescio – racconta il sig. Burani – per non farsi capire dai tedeschi. E il ristorante più reggiano della città è egregiamente gestito da emigrati pugliesi, ormai da decenni.
Via Roma lascia una traccia sugli intellettuali e gli artisti, non solo reggiani: l’App trasmette le emozioni dello scrittore e giornalista Piergiorgio Paterlini, della videomaker Sara Bonaventura e del cantante e autore Alessio Lega. Lorenza Franzoni, abitante “onoraria”, conosce tutti i suoi trascorsi e li riassume in un paio di minuti, riportandoci il ricordo di quel “popolo giusto” ladro per bisogno e solidale per cultura. L’audioguida fornisce alcune informazioni sul patrimonio storico artistico: l’assicuratrice Angelina Fusco mette in luce il pregio di Palazzo Donelli, mentre l’architetto Roberta Grassi dà voce alla straordinaria figura di Maria Melato, attrice teatrale che ebbe i natali proprio in via Roma.
L’App, ideata da Irene Russo e sviluppata da Giulia Dall’Aglio e Michol Iotti con grafiche di Letizia Chianello, raccoglie queste e altre voci per presentarle con innovative tecniche di storytelling.

app4
Potete ascoltare le storie – magari durante la vostra visita alle mostre di Fotografia Europea presenti in città e nella via – scaricando gratis “Via Roma Trip” su Google Play e App Store. Il progetto fa parte dell’iniziativa “La mia foto è la tua foto” promossa da Ghirba – Biosteria della Gabella.