Ghirba - Biosteria della Gabella

02_Annarita_Mantovani

Cosa ti piace fotografare?
Tutto quello che colpisce il mio occhio.

Qual è il tuo rapporto con la fotografia?
Appassionato e appasionante

Ci racconti la tua storia da fotografo? 
In casa mia si è sempre fotografato a 17 anni durante un viaggio a Parigi ho “rubato” la macchina a mia madre e non l’ho più restituita.

Dal punto di vista tecnico, quali strumenti utilizzi? 
Attrezzatura digitale e post produzione a computer.

Qual è il tuo fotografo di riferimento?
Tutti e nessuno, ci sono tantissimi maestri da cui imparare sia del passato che del presente ma poi bisogna elaborare il proprio stile.

Quale “storia” racconta il tuo progetto?
Quella di ognuno di noi, delle maschere che indossiamo per farci accettare, degli alias virtuali e reali che creiamo per nascondere la nostra fragilità.

Perché hai scelto queste foto per l’esposizione in via Roma?
Esponendo nella casa natale dell’attrice di teatro Maria Melato ho pensato che questo lavoro che parte da alcune considerazioni sui testi di Pirandello fosso molto adatto

Trovi che via Roma sia interessante dal punto di vista fotografico?
Via Roma offre tantissimi spunti ad un occhio attento. Ho pensato il progetto e l’allestimento proprio in funzione dello spazio che mi è stato assegnato e sarà molto “teatrale”

“La mia foto è la tua foto”: cosa ti ispira questa frase?
Ogni foto nasce da un incontro di sguardi e dall’interazione tra il fotografo e il soggetto e/o l’oggetto fotografato.

Vivo e lavoro a Montecchio Emilia, in provincia di Reggio Emilia. Da sempre appassionata di fotografia ho frequentato diversi  corsi e workshop fotografici. Faccio parte dell’associazione “Refoto” di Reggio Emilia.

Mostre collettive e personali: “Reggio città che cambia” – Fotografia Europea 2006, Reggio Emilia; “Arcimpopoli” Fotografia Europea 2007, Reggio Emilia; “Corpo a cuore” –  Fotografia Europea 2008, Reggio Emilia; “11 autori ReFoto al Meridiana” –  Fotografia Europea 2009, Reggio Emilia; “L’inquietudine dell’incanto” –  Fotografia Europea 2010, Reggio Emilia; “Ritratti Italiani in Coop” e “Sorelle d’Italia” –  Fotografia Europea 2011, Reggio Emilia; Mostra dei selezionati finalisti premio Verona 2011 presso il Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri a Verona;  “La Maschera e il volto” – Fotofestival 2011 Montecchio Emilia; Sifest Off  – Savignano sul Rubicone 2012; “FROM THERE TO NOW”, LEARNING PHOTOGRAPHY- MiCamera, Milano 2013.

FarFarAway, portfolio vincitore exequo del Premio Verona 2011.